The James Joyce Italian Foundation

Dipartimento di di Lingue Letterature e Culture Straniere – Università Roma Tre

Verbale assemblea ordinaria 2011

L’Assemblea si riunisce il giorno 3 febbraio alle ore 17.30, presso i locali del Dipartimento di Letterature Comparate, Università di Roma Tre, con il seguente ordine del giorno:
1. Comunicazioni
2. Approvazione rendiconto 2010
3. Programmazione attività 2011
4.  Regolamento
5. Varie ed eventuali

1. Comunicazioni
Il Presidente, Franca Ruggieri, esprime una valutazione positiva delle attività svolte nello scorso anno. Al bando per l’assegnazione del Giorgio Melchiori Grant, che è stato istituito come contributo per la partecipazione ad eventi e per la pubblicazione di saggi nell’ambito delle finalità della JJIF, hanno risposto numerosi giovani studiosi, italiani e stranieri. L’analisi comparativa delle domande e dei relativi curricula ha permesso di assegnare due contributi – di €400,00 l’uno – a Federico Sabatini (Università di Torino) e a Jonathan McCreedy (Belfast University), che hanno poi partecipato al XXII International James Joyce Symposium, tenutosi a Praga dal 13 al 18 June 2010.
L’evento organizzato quest’anno e appena concluso, Why read Joyce in the 21st century?, voleva sollecitare la riflessione sull’attualità dell’opera di Joyce e si è aperto a interventi di studiosi di ogni età. Il call for papers è stato pubblicizzato, come sempre, su molti siti e questa volta anche sul Times Literary Supplement, grazie al sostegno del Presidente, che ha provveduto a pagare personalmente la relativa fattura.
Dopo aver superato qualche ritardo nel corso del procedimento del peer-reviewing per la ricezione dei pareri dei referee sui contributi, e per il rinvio dei testi agli autori, gli atti della 2nd James Joyce Graduate Conference, James Joyce: Metamorphosis and Re-writing, sono ora in corso di stampa presso l’editore Bulzoni.

2. Approvazione rendiconto 2010
Il rendiconto finale dell’associazione per l’anno 2010, allegato a questo verbale, è di € 843,16, al netto dei due Giorgio Melchiori grant assegnati e del compenso devoluto al commercialista che segue gli interessi dell’Associazione per i bilanci e per i rapporti con l’Ufficio Entrate. Dopo un’ampia discussione su questa voce di spesa, si decide all’unanimità di continuare a rivolgersi al commercialista in modo da garantire una gestione corretta dell’Associazione.
Il rendiconto per l’anno 2010 è stato quindi approvato all’unanimità.
Prendendo atto della situazione finanziaria di JJIF, che in effetti a tutt’oggi può contare solo sulle quote di iscrizione, il Presidente chiede all’Assemblea di pronunciarsi a proposito di un eventuale incremento delle quote. A seguito del parere espresso da diversi soci, si decide di non procedere a nessun incremento. Il Presidente esprime per altro l’auspicio che qualche membro possa decidere di sostenere l’associazione con un contributo più cospicuo.

3.Programmazione attività
Il Presidente informa l’assemblea del fatto che nel corso dell’anno sarà pubblicata on-line una selezione dei contributi alla Third Graduate Conference, “Joyce and Modernism” (UCD, 22-23 gennaio 2010) e dell’ultima IV James Joyce Birthday Conference, “Why read Joyce in the 21st century?” (Roma Tre, 2-3 febbraio 2011).
Il Presidente comunica quindi la disponibilità del Prof. Brian Caraher a organizzare una Graduate Conference nel febbraio 2012 al Queen’s University Belfast. Dopo un’ampia discussione si decide di accettare l’offerta, che sottolinea la dimensione internazionale della James Joyce Italian Foundation. Si sottolinea allo stesso tempo la necessità di assicurarsi che il comitato organizzatore dell’evento includa una equa rappresentanza di JJIF e che nell’evento la nostra Associazione riceva la giusta visibilità, nel rispetto delle aspettative dei giovani studiosi membri dell’Associazione.
Il Presidente esprime l’auspicio, condiviso dall’assemblea, di poter bandire presto un numero congruo di borse di studio (Giorgio Melchiori grant).
Dal momento che il convegno annuale verrà tenuto a Belfast, si decide di organizzare una giornata di studio a Roma in occasione dell’assemblea del JJIF. Il tema del convegno/seminario sarà una riflessione sullo stato del copyright Joyceano a 70 anni della morte dell’autore e delle nuove traduzioni in uscita per l’occasione.
John McCourt comunica la disponibilità dell’Irish Studies Centre dell’University of Vienna di ospitare una “James Joyce birthday graduate conference” nel 2014. Per ora nessuna decisione viene presa al riguardo.

4. Regolamento
Il Presidente ritiene opportuno lavorare alla stesura di un Regolamento e sollecita la costituzione di un gruppo di lavoro a questo fine. I soci interessati possono dare la propria disponibilità anche in seguito.

5.Varie ed Eventuali
Non ci sono varie ed eventuali.

L’assemblea si scioglie alle ore 18,45.

 
%d bloggers like this: